East Capital: strategia ambientale sulla Cina

East Capital lancia una strategia ambientale sulla Cina dove la lotta contro l’inquinamento è un trend fondamentale e strutturale nonché una priorità del governo.

Pubblicato il 15 gennaio 2016

East Capital, società specializzata nei mercati emergenti e di frontiera, cambia la strategia del fondo East Capital China per puntare alle opportunità legate alla tematica ambientale, presentando la strategia East Capital China Environmental che mira a cogliere il contesto favorevole per gli investimenti derivanti dalle sfide ambientali della Cina.

Il fondo, un veicolo Ucits domiciliato in Lussemburgo, è stato lanciato nel 2007 e ha ricevuto nei primi mesi del 2015 l’approvazione a investire fino al 100% in A-shares tramite lo Stock Connect program. Dal 18 gennaio 2016 il fondo investirà principalmente in emittenti i cui prodotti, servizi, tecnologie e infrastrutture portino soluzioni sostenibili di sviluppo rispetto alle sfide ambientali in Cina. L’universo d’investimento, che consiste in titoli azionari cinesi onshore (A-shares) e offshore, comprende settori come quelli dell’energia pulita, dell’efficienza energetica, dei trasporti puliti, dell’acqua e dell’aria pulita, dei beni ambientali e dell’agricoltura sostenibile. Il fondo è autorizzato alla distribuzione in Italia e già presente sulle maggiori piattaforme di distribuzione quali Fineco e Allfunds.

“La lotta contro l’inquinamento è un trend fondamentale e strutturale in Cina ed è diventata anche una priorità del governo. Questo implica un forte sostegno politico e grandi investimenti, nonché una più rigorosa applicazione delle normative per le società non environmental friendly. La Cina è il maggior mercato al mondo per le tecnologie pulite e l’universo d’investimento dei titoli del settore ambientale consiste di società innovative dalla rapida crescita e spesso futuri protagonisti mondiali”, ha detto Karine Hirn, Partner di East Capital.

Il fondo è gestito dal Responsabile per gli Investimenti (Cio) e partner di East Capital, Peter Elam Håkansson, supportato da un team di esperti locale basato a Hong Kong e guidato da François Perrin. Quest’ultimo è stato in precedenza Responsabile per la Cina Continentale di BNP Paribas Investment Partners Asia e, unitosi recentemente a East Capital, ha aggiunto una notevole esperienza nella gestione delle tecnologie pulite e dei fondi ambientali.

“Il nuovo fondo consente un’esposizione a un tema d’investimento molto attraente e, allo stesso tempo, offre anche interessanti opportunità di investimento grazie alla valutazione di arbitraggio tra i titoli azionari onshore e quelli offshore trasversalmente alla catena di creazione di valore. La nostra abilità di investimento nel mercato cinese delle A-shares, combinato con il background e le conoscenze uniche di François Perrin, sono fondamentali per questa strategia”, ha aggiunto Karine Hirn, Partner di East Capital.

East Capital è stata la prima società di gestione patrimoniale in Nord Europa a ricevere la licenza da parte della Qfii per fornire l’accesso al mercato azionario cinese onshore (A-shares) e, nel marzo 2015, il primo asset manager a ricevere l’approvazione da parte della Cssg del Lussemburgo, per il fondo East Capital China Fund, a investire fino al 100% in titoli A-shares tramite lo Stock Connect program.



Contenuti correlati

  • Terna acquisisce il 70% di Avvenia

    Terna, tramite la sua controllata Terna Plus, ha firmato un accordo per l’acquisizione del 70% di una New.Co. in cui confluiranno i principali asset di Avvenia, società attiva nel settore dell’efficienza energetica che nel corso degli anni...

  • Mattei, software per ottimizzare l’utilizzo dell’aria compressa

    Mattei Intelligent Energy Management (M.I.E.M.) è un software che analizza i dati sul consumo energetico di una centrale di produzione di aria compressa con l’obiettivo di fotografare il profilo energetico completo dell’utilizzo dell’aria e dare precise indicazioni...

  • Continua la corsa all’automazione IoT, ecco il contributo dell’efficienza energetica

    Negli ultimi mesi si è registrato un vero e proprio boom degli acquisti di applicazioni e tecnologie relative al mondo dell’«Internet of Things» (IoT). A metterlo in evidenza è Avvenia uno dei maggiori player italiani nell’ambito dell’efficienza...

  • Risparmio energetico nella movimentazione di bobine con gli azionamenti Kollmorgen

    Il nuovo impianto per l’imballaggio delle bobine in funzione presso il centro per la lavorazione dell’acciaio Vogel-Bauer di Solingen mostra concretamente quali misure adottare per risparmiare energia guadagnando in efficienza. Il fattore principale che contribuisce al risparmio...

  • Moog: pompe a pistoni radiali ad alta pressione

    Moog introduce la serie di pompe a pistoni radiali RKP ad alta pressione. Con una pressione di esercizio fino a 350 bar e un limite di picco di 420 bar, l’ultima generazione di RKP è ideale per...

  • Energy Manager, figura professionale per l’efficienza energetica

    Quella dell’Energy Manager è spesso una figura sconosciuta al grande pubblico. A metterla in evidenza è Avvenia, che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sui ruoli e competenze di questa figura professionale che si occupa dell’analisi, del monitoraggio e...

  • Smart metering evoluto con My Next Meter

    Sorgenia e Acotel Net hanno siglato un accordo di collaborazione per offrire ai clienti business dell’operatore energetico un dispositivo di smart metering evoluto. My Next Meter consente, infatti, di monitorare i propri consumi e di intervenire per...

  • Sostenibilità ambientale, l’impegno di Sanpellegrino

    Sanpellegrino ha pubblicato il primo Rapporto sulla creazione di valore condiviso che illustra l’impegno dell’azienda per la cura di una risorsa preziosa come l’acqua, dalla fonte alla tavola e oltre. Il Gruppo genera benefici tangibili sotto il...

  • Bollette domestiche più leggere grazie a fotovoltaico e sistemi di accumulo

    La bolletta della luce non sarà più un male necessario: in nome dell’autoconsumo sarà possibile una maggior attenzione agli sprechi in ambiente domestico, ad esempio scoprendo guasti su apparecchi elettrici che generano consumi immotivati. E’ esattamente quanto...

  • A Mitsubishi Electric il cooling del data center proRZ di Monaco

    Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, con il suo brand RC, ha fornito le unità per il raffreddamento al Data Center proRZ a Monaco di Baviera, in Germania. ProRZ, parte di Data Center Group che offre...

Scopri le novità scelte per te x