Dalla Sicilia Futuro Solare

Futuro Solare è una Onlus impegnata nello sviluppo di diversi progetti legati alla mobilità sostenibile, come Archimede Solar Car, vettura alimentata ad energia solare.

Pubblicato il 17 novembre 2015

Quante volte avrete sentito dire: “in Sicilia fare impresa è impossibile”? Se poi vogliamo credere ai retaggi culturali, nella nostra lingua, il siciliano, non è contemplata la coniugazione dei verbi al futuro, quasi a rimarcare la necessità di vivere e pensare al presente. Abbiamo citato soltanto due dei “luoghi comuni” legati ai siciliani e potremmo produrne ancora.
Per fare “impresa”, invece, bisogna guardare avanti, spesso senza sapere cosa ci si possa aspettare. Se lo si fa, poi, insieme ad un gruppo di persone affiatate che credono fortemente in un progetto, la strada da percorrere sembrerà certamente meno difficile e più entusiasmante.
A sfatare i luoghi comuni sopracitati contribuisce anche Futuro Solare, una Onlus che ha trascorso diversi anni a lavorare senza tregua, dedicando il poco tempo libero, concesso dalle attività lavorative di chi vi collabora, allo sviluppo di diversi progetti legati alla mobilità sostenibile e, particolarmente da tre anni, alla progettazione e realizzazione di un prototipo di vettura alimentata esclusivamente ad energia solare: Archimede Solar Car.
Il tutto ha avuto un costo orientativo di 15.000 euro, parte dei quali mediante autofinanziamento e parte attraverso piccole elargizioni, per lo più in materiali, donate da chi si è appassionato all’idea ed ha voluto sostenere il progetto. Futuro Solare ha voluto dimostrare che, nella realizzazione di un’idea non sono necessari esclusivamente i fondi, ancor più fondamentali sono componenti quali ingegno, confronto e determinazione. Dagli albori della sperimentazione, quando i partecipanti alla Onlus erano pochi e folli, Futuro Solare ha raggiunto un numero consistente di membri, per fortuna sempre folli, che hanno creduto nell’iniziativa e fornito il loro apporto di conoscenza e disponibilità, entusiasti di entrare a far parte del team. È stato trovato il supporto di tante aziende locali, che sostengono l’iniziativa attraverso piccole donazioni di denaro o materiali utili, di alcuni enti pubblici e realtà sociali come la Lilt (Lega Italiana Lotta ai Tumori), che sostiene il binomio comune: Salute-Ambiente Pulito.
Archimede Solar Car non è soltanto una macchina, è soprattutto un “fablab” (fabrication laboratory), aperto a tutti coloro che hanno voglia di imparare sporcandosi le mani, giovani studenti universitari in primis che nel progetto hanno trovato stimoli ed opportunità, hanno messo in pratica le conoscenze teoriche, rimanendo nella loro terra.
Il lavoro, però, non è per nulla terminato. Il morale di Futuro Solare è più alto che mai. Serve completare questo progetto, renderlo accessibile, performante, proseguire gli studi ed i test, rendere più fruibile la sua conoscenza ed informazione. A tal fine, nella logica del motto “l’unione fa la forza”, la Onlus ritiene che sia più semplice ottenere uno da cento piuttosto che cento da uno. Secondo tale indicazione, è stata lanciata una campagna di raccolta fondi, altrimenti detta crowdfunding, attraverso la piattaforma digitale Kickstarter. Il tempo limite per tale raccolta, però, è limitato nel tempo e si chiuderà fra non molto.
È stata scelta questa modalità di ricerca sponsor al fine di rendere il progetto di tutti coloro che credono nelle energie rinnovabili, nella necessità di fare squadra per migliorare il nostro pianeta ed il nostro futuro. Il desiderio di Futuro Solare è che, se Paolo Borsellino fosse ancora vivo, potesse dire: “Questa terra è (anziché sarà) bellissima”.
Insieme al sostegno di chi aderirà al crowdfunding farcela è ancora più semplice. Chi vuole salire a farsi un giro? La benzina è soltanto l’energia del sole.



Contenuti correlati

  • Cresce la mobilità sostenibile in Italia con Building Energy

    Building Energy, multinazionale italiana che opera come Global Integrated IPP nel settore delle energie rinnovabili, entra nel mercato della mobilità sostenibile con Be Charge, società del Gruppo specializzata nel settore delle infrastrutture per la mobilità elettrica. Be...

  • Un mondo più green anche grazie alla consegna in bicicletta di Deliveroo

    Sono oltre 6.400 le tonnellate di CO2 non emesse in atmosfera in un solo anno grazie ai rider di Deliveroo, il popolare servizio di food delivery, di cui 700 tonnellate solo in Italia. Una stima, tutta green,...

  • Mobilità sostenibile a Davos firmata ABB

    In occasione dell’annuale World Economic Forum che si è svolto nei giorni 23-26 gennaio 2018, la città di Davos e ABB si sono unite in una partnership a lungo termine per fornire un’infrastruttura elettrica per il trasporto...

  • Planisfera, l’acqua 4.0 made in Italy è realtà grazie al crowdfunding

    Acqua dalla purezza primordiale, prodotta e distribuita a impatto zero: è Planisfera, il progetto italiano che attraverso un’avanzatissima  tecnologia 4.0  di affinamento dell’acqua, ispirata alla natura e alimentata con energia 100% rinnovabile, consente di ottenere diverse tipologie...

  • Microreti ABB: energia solare per Robben Island, ex prigione di Mandela

    Robben Island, in Sudafrica, ha una geografia così ostile da essere stata usata per secoli come famigerata prigione, arroventata dal sole e spazzata dai venti. È il luogo in cui Nelson Mandela trascorse i 18 anni finali...

  • Certificazione IEC per i vetri per l’energia solare Pilkington

    NSG Group e Solaria Corporation hanno annunciato che i vetri per l’energia solare Pilkington Sunplus BIPV powered-by-Solaria ha superato i rigorosi test di Kiwa Netherlands risultando conforme alle norme di certificazione IEC61215 e IEC61730. L’ottenimento della certificazione...

  • Gli investimenti in tecnologia solare di ABB

    Nell’ambito del suo impegno a sostegno di una nuova generazione di soluzioni energetiche sicure, pulite ed ecosostenibili, ABB presenterà le nuove soluzioni che sono il risultato di un continuo investimento nello sviluppo di innovative tecnologie di sfruttamento...

  • Pompe a energia solare per l’agricoltura indiana

    Un produttore indiano di pompe ha scelto il nuovo convertitore di frequenza per impianti in isola ACS355 di ABB per realizzare un’innovativa serie di pompe a energia solare che rappresenta la soluzione ideale per l’irrigazione in aree remote, essendo...

  • Ford, bambù per produrre componenti ecosostenibili

    Una bamboo car? Divertente, ma non così lontana dalla realtà. L’Ovale Blu, nell’ambito della ricerca di soluzioni ecosostenibili, sta prendendo in considerazione il bambù, il noto vegetale sempreverde, le cui proprietà ne fanno uno dei materiali naturali...

  • Danfoss e GE, collaborazione per i moduli di potenza SiC

    Danfoss Silicon Power ha stabilito la produzione negli USA ed avviato una collaborazione con il gigante industriale General Electric (GE). Grazie a questa collaborazione, Danfoss Silicon Power diventerà il principale fornitore mondiale di moduli di potenza al...

Scopri le novità scelte per te x