Building Energy inaugura il suo primo parco eolico

Pubblicato il 10 maggio 2017

Building Energy ha inaugurato negli Stati Uniti, e più precisamente in Iowa, il suo primo parco eolico, della capacità di 30 MW. Il progetto, realizzato a nord di Des Moines, nelle contee di Story, Boone, Hardin e Poweshiek, genererà circa 110 GWh di energia all’anno. L’entrata in esercizio dell’impianto è stata celebrata con l’evento “Wind of Life” organizzato ad Ames, in Iowa, alla presenza di Andrea Braccialarghe, Managing Director America di Building Energy, Alessandro Bragantini, Chief Operating Officer di Building Energy, Giuseppe Finocchiaro, Console Generale Italiano e George Revock, Managing Director e Head of Alternative Energy and Project Finance di Capital One Bank.

L’investimento complessivo per la costruzione del parco eolico in Iowa, pari a 58 milioni di dollari, supportato da un accordo di vendita a lungo termine dell’energia prodotta dall’impianto (PPA) siglato con la utility locale, è stato in parte finanziato da Capital One Bank con l’apporto di circa 33 milioni di dollari.

Il parco eolico, che è stato sviluppato, finanziato ed è entrato nel portafoglio di impianti di proprietà gestiti dalla multinazionale italiana, è costituito da dieci turbine eoliche onshore di ultima generazione, ognuna con un rotore dal diametro di 125 metri e un generatore da 3 MW installato su una torre di acciaio alta 87,5 metri. L’energia prodotta soddisferà il fabbisogno energetico di 11.000 famiglie ogni anno e contribuirà a ridurre di circa 70.000 tonnellate l’anno le emissioni di CO2 (calcolate secondo la metodologia dell’Agenzia Statunitense per la Protezione dell’Ambiente) che corrispondono alle emissioni annuali di circa 15.000 automobili.

Oltre agli effetti positivi in termini ambientali, il progetto eolico porterà anche benefici alle comunità locali, offrendo energia pulita e creando posti di lavoro. Per la costruzione dell’impianto eolico sono stati coinvolti oltre cento lavoratori specializzati locali, e sono stati creati posti di lavoro permanenti e di alto profilo tecnico per gestire l’operatività e le attività di manutenzione dell’impianto, oltre a servizi collaterali come la consegna, il trasporto, la gestione delle parti di ricambio e le opere di mitigazione e monitoraggio ambientale. La fase di sviluppo del parco eolico ha, tra le altre cose, richiesto studi di impatto ambientale, ricerche catastali, studi avanzati di ingegneria per l’ottimizzazione del design delle turbine, tutte attività che sono state svolte con l’ausilio di studi di ingegneria, studi legali per il supporto alle attività e agli adempimenti amministrativi e altri consulenti, tutti locali, impegnati nelle varie discipline, compresa l’Università locale a cui è stato affidato lo studio dell’impatto delle turbine eoliche sulle specie volatili protette.

Building Energy è presente dal 2013 negli Stati Uniti d’America, con una presenza significativi in numerosi Stati e con oltre 500 MW di progetti in sviluppo sia nel campo solare, che nell’eolico, nell’idroelettrico e nella biomassa.

“Siamo orgogliosi che il nostro primo parco eolico sia entrato in esercizio – ha dichiarato Fabrizio Zago, Amministratore Delegato della Building Energy SPA – abbiamo voluto celebrare questo momento con tutte le persone e le comunità dell’Iowa che ne hanno reso possibile la sua realizzazione. L’impianto, che sfrutta le grandi risorse eoliche presenti in questo Stato, ha portando benefici concreti all’economia locale creando nuovi posti di lavoro di alto profilo tecnico e ingegneristico sin dalla fase di costruzione e continuerà a farlo per tutta la durata del progetto. Il parco eolico si estende sui territori di sei diverse città, Huxley, Kelley, East Ames, East Nevada, Grinnell, e Alden, con l’obiettivo di fornire energia rinnovabile al maggior numero di comunità possibili rispettando l’ambiente, senza andare a impattare su aree residenziali, ed integrandosi completamene con le attività agricole locali, rendendo al contempo disponibile l’elettricità a un prezzo stabile e conveniente.”



Contenuti correlati

  • ENEA con Environment Park per progetti di eco-innovazione

    Realizzare progetti e iniziative congiunte nel campo della ricerca, dell’innovazione, dell’assistenza tecnica e della formazione in settori di comune interesse, con particolare riferimento ai temi dell’energia, dell’ambiente e dell’efficienza energetica negli usi finali. E’ questo il principale...

  • Biocarburanti dai liquami: la sfida della tecnologia MABS

    Negli ultimi anni qualità dell’ambiente ed energie alternative sono stati gli argomenti più pressanti a livello globale. Nel campo della depurazione delle acque, nonostante lo sviluppo di biotecnologie moderne più efficienti, i depuratori restano uno dei costi...

  • Certificazione IEC per i vetri per l’energia solare Pilkington

    NSG Group e Solaria Corporation hanno annunciato che i vetri per l’energia solare Pilkington Sunplus BIPV powered-by-Solaria ha superato i rigorosi test di Kiwa Netherlands risultando conforme alle norme di certificazione IEC61215 e IEC61730. L’ottenimento della certificazione...

  • Le opportunità del fotovoltaico in Africa

    Il futuro dell’energia, in Italia e nel mondo, è nel fotovoltaico. Lo sottolinea Gianni Silvestrini, presidente del Comitato Scientifico di Key Energy, il principale appuntamento fieristico nazionale dedicato alle energie rinnovabili (Fiera di Rimini, 7-10 novembre 2017), nella...

  • Frost & Sullivan, in crescita le innovazioni per la gestione dell’energia

    La domanda di energia efficiente e sostenibile si sta intensificando in seguito all’aumento globale degli standard di vita, della digitalizzazione e della crescita economica. I progressi tecnologici nelle piattaforme di gestione, le soluzioni di automazione e di...

  • IBM offre risorse agli scienziati per la ricerca per clima e ambiente

    Con l’accelerazione dei cambiamenti climatici, IBM sta spronando la comunità scientifica di tutto il mondo mettendo a disposizione una considerevole quantità di risorse informatiche, dati meteorologici e servizi su cloud per aiutare i ricercatori a esaminare gli...

  • Bestack premia le idee “sostenibili” dei bambini

    Bestack, il consorzio non profit di ricerca dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta, promuove da alcuni anni nelle scuole elementari italiane il Progetto delle Buone Idee, un’iniziativa ludico didattica nata con lo scopo...

  • SEN 2017, pompe di calore al centro delle riqualificazioni immobiliari

    “Dall’esame del documento in consultazione possiamo affermare che la Strategia energetica nazionale 2017 ha raccolto ed evidenziato quanto Assoclima afferma da anni in merito al potenziale dei sistemi a pompa di calore sia per il raggiungimento degli...

  • Fa tappa a Bologna la scuola per contrastare i cambiamenti climatici

    38 giovani provenienti dalle università di tutta Europa hanno studiato a Bologna soluzioni e nuovi business per il contrasto ai cambiamenti climatici. Alla fine del percorso di studi, i partecipanti dovranno elaborare un proprio progetto di impresa...

  • Xylem apre un Innovation Center per sviluppare le tecnologie idriche del futuro

    Xylem inaugura un centro di innovazione altamente tecnologico dedicato allo sviluppo delle future tecnologie di pompaggio per i settori dell’edilizia residenziale e commerciale. Xylem Innovation Center (XIC) sorge a Montecchio Maggiore, Vicenza, ed è stato progettato specificatamente...

Scopri le novità scelte per te x