Building Energy cresce in Sudafrica

Building Energy è il primo produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili (IPP) a sviluppare progetti in Sudafrica sfruttando quattro diverse tecnologie.

Pubblicato il 13 maggio 2015

Building Energy, società italiana attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia e all’estero, si è aggiudicata la commessa per la realizzazione di un progetto eolico e uno mini-idroelettrico nell’ambito del quarto round del programma governativo sudafricano di incentivazione per produttori indipendenti di energie rinnovabili (ReIPPP). L’azienda finalizzerà lo sviluppo e la costruzione di un parco eolico da 140 MW a Roggeveld, in un’area che si estende tra le province del Northern e del Western Cape, che genererà 590 GWh di energia all’anno. Il Gruppo italiano si occuperà, inoltre, della costruzione di un impianto mini-idroelettrico da 4.7 MW a Kruisvallei, nella provincia del Free State che, in piena operatività, produrrà 36 GWh all’anno.

Negli anni scorsi, l’azienda era già stata selezionata per la realizzazione di un impianto fotovoltaico a Kathu e di uno a biomasse a Mkuze, che si era rispettivamente aggiudicata nel primo e nel terzo round del programma ReIPPP. Con i nuovi progetti vinti quest’anno, Building Energy diventa il primo produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili a sviluppare progetti adottando quattro diverse tecnologie: fotovoltaico, a biomasse, eolico e idroelettrico.

Building Energy opera in numerosi Paesi nel mondo, in Europa, America centrale e settentrionale, nell’area Mena e in Asia, con una forte presenza in Africa. Attraverso la propria sede di Cape Town, l’azienda gestisce e coordina lo sviluppo e la realizzazione di oltre 30 progetti in Sudafrica e in altri Paesi dell’Africa Sub-Sahariana, quali Zambia, Uganda, Mozambico, Camerun e Lesotho. I due principali progetti sviluppati da Building Energy, entrambi in Sudafrica, sono un impianto fotovoltaico da 81 MWp a Kathu, il più grande parco solare del continente, e un impianto a biomasse da 16,5 MWe a Mkuze, il primo e più grande progetto in Africa a sfruttare questa tecnologia. Alla luce dell’expertise e delle conoscenze del mercato sudafricano acquisite attraverso questi progetti, Building Energy intende cogliere altre opportunità in Sudafrica e nei Paesi vicini. L’azienda, infatti, ha recentemente annunciato la costruzione del primo impianto fotovoltaico in Uganda, un parco solare da 10 MWp a Tororo.

“Siamo entusiasti che Building Energy sia stata scelta per la realizzazione dell’impianto eolico di Roggeveld e di quello mini-idroelettrico di Kruisvallei e siamo onorati che il Sudafrica abbia deciso ancora una volta di contare sulla nostra azienda”, ha dichiarato Fabrizio Zago, Ceo di Building Energy. “Aver vinto questa gara è particolarmente significativo per Building Energy perché ci rende il primo produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili a sviluppare progetti utilizzando quattro diverse tecnologie. Questo primato non solo ci permette di dimostrare la nostra expertise e la nostra capacità di raggiungere risultati importanti, ma ci ripaga anche degli sforzi e dell’impegno che riponiamo in questo Paese, che può offrire molto per il mercato delle rinnovabili”.



Contenuti correlati

  • Tawaki, supporto dedicato per il Bando di incentivazione su sistemi di accumulo

    Tawaki ha attivato un team di supporto tecnico per chi desidera avere maggiori informazioni o partecipare al Bando che la Regione Lombardia ha recentemente pubblicato per promuovere l’accumulo domestico da abbinare ad impianti solari fotovoltaici. Il bando...

  • EBS, più spazio per l’energia da biomasse nella SEN

    Sono state avanzate le proposte da parte dell’Associazione Energia da Biomasse Solide (EBS) tramite un documento, trasmesso ai Ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dopo la recente pubblicazione della...

  • Economia circolare, i convegni a Ecomondo e Key Energy

    Ecomondo e Key Energy manifestazioni di portata sempre più internazionale. In un contesto in cui i temi ambientali esigono prospettive su scala globale, la piattaforma europea della green economy che dal 7 al 10 novembre 2017 torna...

  • Bollette domestiche più leggere grazie a fotovoltaico e sistemi di accumulo

    La bolletta della luce non sarà più un male necessario: in nome dell’autoconsumo sarà possibile una maggior attenzione agli sprechi in ambiente domestico, ad esempio scoprendo guasti su apparecchi elettrici che generano consumi immotivati. E’ esattamente quanto...

  • Certificazione IEC per i vetri per l’energia solare Pilkington

    NSG Group e Solaria Corporation hanno annunciato che i vetri per l’energia solare Pilkington Sunplus BIPV powered-by-Solaria ha superato i rigorosi test di Kiwa Netherlands risultando conforme alle norme di certificazione IEC61215 e IEC61730. L’ottenimento della certificazione...

  • Un limitatore di coppia innovativo per l’eolico

    Dopo la Cina e gli USA, la Germania è il terzo produttore mondiale di energia eolica e, con più di 50.000 MW, si è affermata nel 2016 come la più grande potenza eolica in Europa. In totale,...

  • Le opportunità del fotovoltaico in Africa

    Il futuro dell’energia, in Italia e nel mondo, è nel fotovoltaico. Lo sottolinea Gianni Silvestrini, presidente del Comitato Scientifico di Key Energy, il principale appuntamento fieristico nazionale dedicato alle energie rinnovabili (Fiera di Rimini, 7-10 novembre 2017), nella...

  • Mitsubishi Electric, soluzioni integrate per controllo e gestione degli impianti di biomasse

    Mitsubishi Electric presenta a mcTER una serie di innovazioni tecnologiche fondamentali per il mondo della cogenerazione, sviluppate per migliorare la produttività, il controllo e la gestione degli impianti di biomasse. I processi produttivi delle centrali a biomasse...

  • Microrete avanzata per fornire ad Aruba energia pulita

    ABB fornirà una microrete avanzata a WEB Aruba N.V., la maggiore utility di Aruba, isola olandese dei Caraibi. Il software e le tecnologie di automazione e controllo di ABB consentiranno a WEB Aruba di integrare energia solare...

  • 8 passi per non mancare l’obiettivo di efficienza energetica 2030

    Serve un nuovo ciclo di investimenti nelle rinnovabili e nell’efficienza energetica, bioenergie ma anche termoelettrico, ammodernare gli impianti e le reti e diffondere tecnologie smart e piccoli impianti puliti. Sono otto, secondo Alessandro Marangoni, ceo di Althesys...

Scopri le novità scelte per te x