Bollette domestiche più leggere grazie a fotovoltaico e sistemi di accumulo

Pubblicato il 12 settembre 2017

La bolletta della luce non sarà più un male necessario: in nome dell’autoconsumo sarà possibile una maggior attenzione agli sprechi in ambiente domestico, ad esempio scoprendo guasti su apparecchi elettrici che generano consumi immotivati. E’ esattamente quanto è avvenuto in una abitazione unifamiliare in Lombardia, nella quale la decisione di aggiungere a un impianto residenziale da 6kWp il sistema di accumulo MyReserve di Solarwatt, e l’abbinato sistema di monitoraggio (Energy Manager di Solarwatt, con il quale è possibile capire come, quando e perché si consuma), ha permesso di identificare un guasto a una pompa di aspirazione dell’acqua, che si accendeva casualmente e senza motivo.

Nel 2014, con un ammontare della bolletta della luce fra i 400 e i 450 Euro al bimestre la prima decisione: installare un impianto fotovoltaico (6kWp), grazie al quale il costo per l’energia elettrica si è ridotta di circa il 40%: da 450 Euro a circa 250 Euro per bimestre. Passati altri due anni l’utente è pronto al secondo passo: installare un sistema di accumulo, con l’obiettivo di ridurre ulteriormente la bolletta.

MyReserve con capacità di 4,4 kWh è stato installato nel dicembre 2016, e, consultando i grafici prodotti da Energy Manager, si sono scoperti consumi anomali nelle ore notturne che scaricavano rapidamente la batteria, non permettendole di coprire i consumi della notte. Ulteriori indagini hanno permesso di trovare un guasto a una pompa di aspirazione dell’acqua che si attivava di notte senza motivo. Eliminata la pompa difettosa l’energia immagazzinata di giorno ricopriva buona parte dei consumi notturni, e l’importo della bolletta si è ridotto fino a meno di 80 Euro al bimestre (di cui 18 di canone televisivo), e una percentuale di autoconsumo del 75% nei mesi di marzo, aprile e maggio, per raggiungere l’87% in giugno.

“Questi dati sono assolutamente in linea con la mia esperienza”, afferma Vincenzo Lombardi di Euro Solis, “In questo caso l’installazione di un impianto fotovoltaico prima, e di MyReserve successivamente, hanno permesso di ridurre l’importo della bolletta dell’80%”.

“Questo esempio ci mostra che moduli fotovoltaici, batterie e sistemi di gestione dell’energia permettono non solo di abbassare la bolletta grazie all’autoconsumo, ma anche di raggiungere una maggior consapevolezza dei consumi e dei possibili sprechi”, afferma Giorgio Soloni,  Managing Director di Solarwatt Italia.



Contenuti correlati

  • Moog: pompe a pistoni radiali ad alta pressione

    Moog introduce la serie di pompe a pistoni radiali RKP ad alta pressione. Con una pressione di esercizio fino a 350 bar e un limite di picco di 420 bar, l’ultima generazione di RKP è ideale per...

  • Risparmio energetico sotto controllo col software IQ Vision

    Trend Control Systems ha rilasciato il software di gestione e monitoraggio IQ Vision. Successore del pioneristico supervisore 963, IQ Vision integra controllori Trend, dispositivi intelligenti di terze parti e protocolli internet all’interno di una piattaforma software centralizzata...

  • Energy Manager, figura professionale per l’efficienza energetica

    Quella dell’Energy Manager è spesso una figura sconosciuta al grande pubblico. A metterla in evidenza è Avvenia, che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sui ruoli e competenze di questa figura professionale che si occupa dell’analisi, del monitoraggio e...

  • Smart metering evoluto con My Next Meter

    Sorgenia e Acotel Net hanno siglato un accordo di collaborazione per offrire ai clienti business dell’operatore energetico un dispositivo di smart metering evoluto. My Next Meter consente, infatti, di monitorare i propri consumi e di intervenire per...

  • A Mitsubishi Electric il cooling del data center proRZ di Monaco

    Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, con il suo brand RC, ha fornito le unità per il raffreddamento al Data Center proRZ a Monaco di Baviera, in Germania. ProRZ, parte di Data Center Group che offre...

  • Lombardia, Lazio e Toscana sul podio dell’efficienza energetica

    Ecco, regione per regione, la mappa 2017 dell’efficienza energetica. Analizzando a livello regionale il numero di progetti di efficientamento energetico portati avanti durante il 2017, Avvenia ha stilato una nuova graduatoria che vede la Lombardia al primo...

  • UPS trifase Keor HPE Legrand ad alta efficienza e basso TCO

    Keor HPE di Legrand è l’UPS progettato per ridurre le perdite e abbattere i costi di gestione. Gli elevati rendimenti e la presenza di diverse modalità di funzionamento a risparmio energetico garantiscono bassi costi operativi. La tecnologia...

  • Accordo Avvenia-Terna per l’efficienza energetica

    Avvenia e Terna, tramite la sua controllata Terna Plus, hanno formalizzato una partnership con l’obiettivo di individuare ed implementare insieme nuove opportunità commerciali per servizi ed interventi in materia di efficienza energetica. Questo nuovo accordo commerciale consentirà...

  • Commander ID 300: inverter integrato per motori IMfinity di Leroy Somer

    Frutto del know-how nel campo della velocità variabile elettronica e della lunga esperienza di Leroy-Somer nella fabbricazione di motori elettrici, Commander ID300 è un nuovo inverter integrato ottimizzato per il pilotaggio dei motori asincroni IMfinity. Questo sistema...

  • Certificazione IEC per i vetri per l’energia solare Pilkington

    NSG Group e Solaria Corporation hanno annunciato che i vetri per l’energia solare Pilkington Sunplus BIPV powered-by-Solaria ha superato i rigorosi test di Kiwa Netherlands risultando conforme alle norme di certificazione IEC61215 e IEC61730. L’ottenimento della certificazione...

Scopri le novità scelte per te x